Carole Agnelli ©Ufficio stampa ASIVA

Un’altra atleta della pattuglia valdostana in azzurro è Carole Agnelli . «Ci siamo tirate a vicenda per tutta la stagione, adesso è bello ritrovarsi in Nazionale». È in partenza per Les Deux Alpes, di rientro da Roma dove ha partecipato al concorso per entrare nel gruppo sportivo dei Carabinieri. Sinora, infatti, ha sempre vestito i colori dello Club de Ski di Valtournenche dove ha fatto tutta la trafila classica. Lei abita lì, suo padre era un garista, suo fratello era già nello sci club e lei ha seguito la passione di famiglia. Con Manuel Carrozza in primis, poi con Franco Carrozza e Davide Corradi, è cresciuta in modo costante sino all’azzurro.

«Quello è un sogno, ma ho iniziato, e continuato perché mi sono sempre divertita. Adesso inizia un nuovo percorso e voglio continuare a divertirmi. Era un obiettivo di inizio stagione, ma non me l’aspettavo, insomma non ero sicura della convocazione. È arrivata e adesso si ricomincia, mi metto sotto con grande determinazione: l’obiettivo è quello dare il meglio in Coppa Europa. Mi hanno preso per le discipline tecniche, ma a me piace anche la velocità. Vedremo».