Carca su Della Vite e Kastlunger: «Percorso partito tre anni fa che sta dando i suoi frutti»

Il direttore tecnico del settore maschile Max Carca dopo Val d’Isere è soddisfatto della prova dei giovani azzurri. Eccolo il coach tortonese: «Davvero delle belle prove per Filippo Della Vite in gigante e Tobias Kasitlunger in slalom, che hanno chiuso 12° e 10° partendo con pettorali assai alti ovvero rispettivamente 49 e 67. La federazione ha fatto un progetto con questi ragazzi e non solo, un progetto partito tre-quattro anni fa che sta dando i suoi frutti. Insistiamo su due-tre discipline, almeno in allenamento, questo per essere pronti in gara quando ci sono condizioni variabili e difficili. Anche in velocità abbiamo visto dei segnali con Giovanni Franzoni e Nicolò Molteni ad esempio. Questi ragazzi crescono, il percorso intrapreso va avanti. Peccato per Alex Vinatzer, nella seconda era partito forte. Certo, con i se e con i ma non si fa nulla, ma mi aspetto molto da lui. Come per Mattia Casse, lo vedo bene in questo periodo e già in Gardena può mettersi in mostra. Mancano per il momento gli atleti più esperti, ma siamo solo all’inizio della Coppa del Mondo».

Intanto oggi è previsto per gli azzurri l’arrivo in Val Gardena. Domani e mercoledì prove cronometrate. Giovedì la discesa recupero di Beaver Creek, venerdì il superG e sabato la tradizionale discesa del Saslong Classic.

 

Altre news

È uscito Race ski magazine 176, incentrato sui grandi eventi giovanili di fine stagione

La stagione agonistica 2023/2024 è in archivio, ormai tutti i circuiti si sono chiusi, anche se qualche atleta, soprattutto di alto livello, è ancora in pista per sfruttare le condizioni, testare materiale e affinare il gesto tecnico. Com’è andata...

Kitzbühel e Sestiere, EA7 Winter Tour a tutta

Il viaggio continuo, che entusiasmo EA7 Winter Tour: dappertutto, ovunque. Da appiausi per gestione, organizzazione, offerta. E sulle Alpi non poteva mancare la tappa mitica in Austria  a Kitzbuehel. Posizionati in area Sonnenrast, l’igloo EA7 ed il gatto delle...

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...

Calendari di Coppa del Mondo, a che punto siamo?

Sui calendari di Coppa del Mondo tanto si è detto in queste ultime stagioni. Dalle lettere aperte degli atleti, sino alla recente proposta (Change the Course) della federazione norvegese di dividere la stagioni in blocchi geografici, spostando l’avvio della...