Val d’sere, devastante Odermatt. Brillano Della Vite 12° e Maurberger 13°

Supremazia devastante, classe da vendere: ecco lo svizzero Marco Odermatt che conquista il secondo gigante di Coppa del Mondo che si è corso oggi sulle nevi francesi di Val d’Isere. Il polivalente elvetico non fa una piega: dopo la lunga trasferta nordamericana arriva in Europa ed eccolo ancora sul podio. Fresco, brillante, deciso: semplicemente sopraffina l’azione di Odermatt, che dopo aver chiuso in testa la prima sessione, nella seconda guadagna e stacca l’austriaco Manuel Feller di 1.40 e addirittura di 2.05 lo sloveno Zan Kranjec.

Il podio ©Agence Zoom

Distacchi abissali, come spesso accade su questo pendio esigente, tutto angoli, snervante perchè non concede un attimo di respiro. Quarta e quinta piazza per la Norvegia con il 2000 Atle Mcgrath ed Henrik Kristoffersen. Poi arriva il tedesco Alexander Schmid e quindi gli austriaci Stefani Brennsteiner e Marco Schwarz. Ottavo l’altro 2000 norvegese Lucas Braathen.

GUARDA LA CLASSIFICA DEL GIGANTE DI VAL D’ISERE

Filippo Della Vite ©Agence Zoom

Ottimi i nostri Filippo Della Vite e Simon Maurberger sulla Stade Olympique de Bellevarde. Il bergamasco al via con il 49 si piazza 19° nella prima sessione e nella seconda è autore di un recupero fino alla 12a piazza a 3.50. Davvero una prova di carattere  per Pippo che ricordiamo è addirittura un 2001. Fa poca curva sempre, la sua sciata è moderna ed è sulla stada giusta per primeggiare anche nel medio periodo. Ottima davvero la prova del giovanotto che ricordiamo ancora, al via con un pettorale proibitivo L’altoatesino si infila invece trentesimo e nella seconda pennella le traiettorie con efficacia fino al 13° posto. Da applausi Maubi, che si cimenta con risultati significativi vuoi fra le porte larghe ma anche in slalom. Giovanni Borsotti si piazza 24° a 4.52. Nella prima manche era uscita la nostra punta, Luca De Aliprandini. Non si erano qualificati per la seconda run invece Tobias Kastlunger e i due atleti dei gruppi sportivi militari convocati: Riccardo Tonetti delle Fiamme Gialle ed Hannes Zingerle dei Carabinieri. Domani slalom, il primo della stagione 2022/2023.

Giovanni Borsotti ©Agence Zoom

 

 

Altre news

I norvegesi per la prossima stagione

La federazione norvegese ha ufficializzato le squadre per la prossima stagione: si lavora sempre di più sui giovanissimi con una crescita numerica delle C. Mancano due protagonisti all’appello: Lucas Pinheiro Braathen che, come tutti sanno, difenderà i colori del...

AOC. Platinetti: «Non solo Cecere, bilancio di gruppo esaltante». Barbera: «Aspiranti in gran spolvero»

Stagione conclusa, anche se mancano alcune Fis in Scandinavia a dire la verità, ma è tempo di bilanci. Iniziamo a prendere in considerazione le squadre dei Comitati regionali e partiamo dal Comitato Alpi Occidentali. Per il settore femminile una...

Ecco le squadre svizzere: il tecnico Heini Pfitscher con Holdener e Rast, promosso anche Tavola

Swiss Ski ha ufficializzato squadre e staff per la prossima stagione agonistica, dopo quella trionfale appena andata in archivio. Sfera di cristallo per Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt, oltre a numerose coppe di specialità e alla vittoria nella Coppa...

Come sarà l’Italia femminile di Coppa del Mondo?

Non cambia granché la struttura dell’Italia femminile di Coppa del Mondo. Confermata dal dt Gianluca Rulfi la squadra èlite con le quattro atlete che avranno sempre il loro tecnico di riferimento: Luca Agazzi per Sofia Goggia, Davide Brignone per...