Cantalupo e Chelleris, oro per due nello slalom Ragazzi. Giaretta e Passino sfrecciano nel superG Allievi

PONTE DI LEGNO LIVE – La Casola Nera ospita lo slalom Ragazzi che chiude per i migliori 2009 e 2010 il tricolore che vede in cabina di regia lo sci club Ponte di Legno. E che battaglia fra i pali stretti per questi atleti che lottano per mettersi in mostra nella rassegna più significativa della stagione. In campo maschile colpi di scesa a ripetizione.C’è un’oro per due con la doppietta targata Friuli Venezia Giulia. Infatti sono due i campioni italiani di categoria: stiamo parlando di Gaetano Cantalupo, portacolori dello Sport College Bachmann che si allena con il liceo sportivo Bachmann e di Andrea Chelleris del Monte Lussari. Ecco Gaetano da Avellino che studia e si allena a Tarvisio: «Mi sono allenato tanto,  ma vincere un titolo italiano è tutt’altro che facile. Sono molto contento, è bellissimo». Ecco poi Andrea: «La pista era perfetta e così mi sono detto di provarci, di attaccare. E’ arrivato questo oro, una bellissima sensazione». Terza piazza invece per il campione di categoria di superG, Leonardo D’Incà del Trichiana, Veneto, che si mette al collo la medaglia di bronzo. Poi arrivano gli AOC Sebastian Franco dell’Equipe Pragelato e Matteo Beozzi del Sestriere. Sesto Philipp Fischnaller del Sarntal e settimo Giovanni Ceccarelli del Golden Team Ceccarelli. Ottavo Matthias Mahlknecht del Gardena. A chiudere la top ten ecco Edoardo Ceroni del Courmayeur e Alessandro Valt del Monti Pallidi.

Cantalupo fra Di Piazza e Siega

Fra le Ragazze primeggia Benedetta Ranieri, primo anno di categoria. E ci dice: «Essere al primo anno e diventare subito campionessa italiana è davvero un grande risultato. C’è tanta concorrenza, stare davanti è tutt’altro che facile. Grazie a questo titolo andrò a Livigno allo stage organizzato da Race Ski Magazine in collaborazione con la Fisi, sono sicura che sarà una emozione unica». Deraglia l’attesa Giada d’Antonio e così oro per la portacolori del Limone, Alpi Occidentali. Argento per la vincitrice di superG e ski cross Alenah Taschler: grande tricolore per la portacolori del Gsiesertal (Alto Adige) che domani è attesa anche in gigante. Bronzo per Carlotta Pedrolini dello Skiing (Alpi Centrali). A seguire Emma Schuster del Kronplatz, Sofia Guiotto del Falconeri, Ginevra Sisto Besozzi del Courmayeur. Settima Bianca Rainelli dell’Euupe Beaulard, ottava Emma Bellini del Brixia e poi troviamo la coppia del Crammont Mont Blanc Alkyssa Borroni e Helene Blanchet.

Podio slalom Ragazze

A Temù invece per la categoria Allievi è tempo di superG sulla Roncolo Ventura. Niente prova e gara anticipata per volere della giuria, dal momento che domani c’è paura che il tempo peggiori e possano sorgere problemi legati alla sicurezza. Andrea Passino del Cimone Ski Team (Emilia) fa doppietta dopo l’oro del gigante. Argento per il campione italiano di slalom Luca Loranzi dello Sporting Campiglio (Trentino). E il bronzo? E’ per due: terzi con il medesimo tempo Zaccaria Trevisan del Drusciè Cortina (Veneto) e Raffaele Monaco dello Sporting Livigno (Alpi Centrali). Quinto Matteo Massarenti dell’Edelweiss e sesto Luca Larcher del Val di Fiemme. Settimo posto invece per Carlo Zampieri del Sauze d’Oulx, che ieri si è laureato campione di ski cross. Nei dieci si infilano poi nell’ordine Piero Molin del Trichiana, Aaron Stuffer del Gardena e Lorenzo Cuzzupè dell’Equipe Pragelato. E si ripete anche Marta Giaretta: l’Allieva del Falconeri Ski Team (Trentino) oro in gigante, dopo la deragliata nello slalom, è d’oro oggi sulle nevi camune di Temù. Argento per Nora Damian del Seiseralm (Alto Adige) e quindi bronzo per Lavinia Paci dello Sporting Campiglio (Trentino) che si riscatta dalle prestazioni precedenti lasciando adesso il segno. Quindi quarta Alessandra Polotti del Bormio, quinta Annalisa Siorpaes del Drusciè Cortina e sesta Camilla Gottardi del Monti Pallidi. A seguire Elisa Graziano dell’Ala di Stura, Giulia Mariani del Circolo Sciatori Madesimo, Vittoria Rossi del Falconeri e Ivy Schoelzhiorn del Wipptal. Domani si chiude con il gigante Ragazzi a Ponte di Legno.

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...