Positiva la grande affluenza all'assemblea del CAM

Si è svolta a Napoli l’assemblea elettiva del Comitato Campano per eleggere il Consiglio Regionale della FISI (CAM) per il nuovo quadriennio 2014-2018. Partecipazione affollata visto anche l’alto numero di candidati.
Una situazione del tutto inedita per un Comitato del centro-sud che annovera solo 20 società in tutto, distribuite fra le provincie di Napoli, Caserta, Avellino, Benevento e Salerno. Invece questa volta ben due candidati alla presidenza del Comitato, nelle persone di  Agostino Felsani (Ingegnere, già ex Presidente e Dirigente del SAI Napoli) e Gianni Tomo (Commercialista e Presidente uscente dopo ben 15 anni dello Sci Club Vesuvio).

GLI SCHIERAMENTI – Sotto le insegne di Agostino Felsani sono quindi accorsi la maggior parte degli sci club  napoletani tradizionalmente alla guida del movimento sciistico della regione. Al contrario la candidatura di Gianni Tomo  ha coalizzato le altre realtà regionali e soprattutto moltissime delle piccole società neo acquisite al CAM nelle ultime tre stagioni.

NUMEROSI ALLE URNE – Una campagna elettorale gestita abbastanza sotto traccia, che però ha subito una forte impennata nei giorni immediatamente ravvicinati alla scadenza elettorale. Alla fine con l’intervento di 14 delle 20 società aventi diritto, davvero un record, rappresentative di circa 1.800 voti si è decisa la contesa per la Presidenza: l’ha spuntata Agostino Felsani (già Vice Presidente uscente) contro Gianni Tomo per 1.089 voti a 803.