Peter Fill ©Gepa Pictures/Atomic

Peter Fill, 36enne carabiniere, colonna della velocità azzurra, vincitore di due Coppe del mondo di discesa e una di combinata, ha deciso di chiudere qui la stagione.
L’estate di Fill è stata difficile, alle prese con un problema muscolare che lo aveva tenuto fuori gara dopo i Giochi coreani. Poi la caduta di Beaver Creek, con un ematoma alla schiena che non si è ancora completamente riassorbito.

IMPOSSIBILE CONTINUARE – «Per questa stagione mi fermo, per gareggiare devi essere al 100%. Visto come sta la schiena, a Wengen non avrei potuto essere in pista e poi ci sarebbe Kitzbuehel, dove non puoi scendere se non stai bene. A Garmisch, nella discesa più faticosa, non sarei stato in grado. Avrei potuto tentare per i Mondiali, ma non ha senso».

AVANTI FINO A CORTINA 2021 – “Tornerò, perché non voglio finire la carriera in questo modo. Volevo fare questa stagione e la prossima, ma adesso il mio obiettivo è cambiato voglio chiudere nel 2021 con i Mondiali in casa, a Cortina».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.