Buona notte da Zagabria

Razzoli ha il 10, Moelgg 14. Ottimismo Theolier: "Tutti competitivi"

Domani a Zagabria il terzo slalom della stagione. Sulla collina di Sljeme, prima manche ore 14.45 e seconda 18, Giuliano Razzoli parte con il pettorale 10, Manfred Moelgg ha invece il 14. A seguire Cristian Deville con il 21, Patrick Thaler numero 40 e Stefano Gross il 50. "Ho un feeling particolare con questa pista. Due anni fa con il 43 è arrivato il primo podio in Coppa del Mondo, l’anno scorso la prima vittoria", fa sapere il ‘Razzo di Minozzo’, atleta dell’anno Gazzetta, che continua,"Si parte con un ripido, ben in piedi, poi il lungo e determinante piano centrale, e quindi altre dieci porte su un muro che portano al traguardo. Arrivo a questo appuntamento con le idee chiare, senza più problmemi per l’operazione dato che scierò senza tutore alla mano. Parto deciso, per vincere". Ma non c’è solo l’oro di Vancouver. Jacques Theolier, il responsabile del team, lo ripete quasi allo sfinimento: "Occhio a tutto il gruppo. Moelgg ha già fatto podio a Zagreb, ed è tornato a sciare con la brillantezza che lo ha contraddistinto sempre. Poi c’è Deville, uno che in due gare ha dimostrato cosa è capace di fare. Quindi c’è un Thaler che dopo la vittoria a Campiglio in Coppa Europa scia più sicuro, sciolto. Infine Gross, quello che a Ravascletto mi è piaciuto di più. Insomma siamo tutti competitivi".

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...