Protagonista di un discusso caso doping nel 2002, è stato in fin di vita

Brutto spavento per l’ex sciatore inglese Alain Baxter, bronzo olimpico poi ritirato per una controversa accusa di doping nello slalom olimpico di Salt Lake City. Il quarantenne è stato ricoverato per tre settimane in ospedale nella ‘sua’ Scozia colpito da un misterioso virus (probabilmente il morbo di Still) che lo ha ridotto in fin di vita. Circa una persona ogni 100.000, secondo quanto riportato dall’Herald Scotland, sviluppa questa patologia che può comportare complicazioni al cuore, ai polmoni e ai reni e che ha portato Baxter ad avere valori di ferritina pari a 10.000 contro i 200 di riferimento. Baxter è stato per 24 ore in isolamento ma ora sembra stare meglio. I valori sono sotto controllo e lo sciatore spera di potere tornare presto sulla neve.