Soelden Live – Fede: «Contenta anche di come ho sciato sul piano»

Federica Brignone è soddisfatta della prima manche. Quarto tempo a 22 centesimi dal  podio, una frazione davvero positiva per la valdostana. Arriva nel parterre di Soelden, scruta il Rettenbach, sospira e poi afferma decisa: «Erano anni che non trovavo una pista così dura. Davvero lucida, una lastra unica. Appena ti metti per traverso su questa neve perdi il filo e poi fai fatica. Non c’è da inventarsi nulla su questo ghiaccio, ma cercare sempre la pulizia della linea», fa sapere la gigantista di La Salle.

BENE ANCHE SUL PIANO
–  ‘Fede’ continua: «La pista sbatteva parecchio, nonostante vi erano due porte che si segnavano. Sto parlando della terza e della quinta sul muro, mi ero accorta già in ricognizione. Inoltre sono molto contenta di come ho sciato sul pianoro finale. Abbiamo lavorato molto in questa direzione con Livio. Adesso la seconda manche».