Giovanni Borsotti

Hintertux, Soelden, Senales. Giovanni Borsotti fra le alpi tirolesi e altoatesine in cerca di trovare la migliore condizione, rifinire la preparazione, mettere a punto i dettagli. Il valsusino, dal sangue anche elbano, cerca la stagione del rilancio dopo un periodo difficile caratterizzato dagli infortuni.

Giovanni Borsotti

ECCO GIOVANNI – Ecco cosa ci ha detto Borsotti: «L’infortunio è alle spalle finalmente. Eccezion fatta per l’inizio della stagione scorsa, praticamente da due anni convivo con gli infortuni. La riabilitazione e la preparazione a secco sono andate bene davvero questa primavera e questa estate, ora anche sugli sci sto spingendo a dovere. Certo, mi manca ancora tenere un ritmo elevato e un azione così performante per tutta una discesa, come invece possono avere i miei compagni. Tuttavia a tratti sono molto veloce. Sono fiducioso». Borsotti sarà della partita di Soelden domenica 29 ottobre, quando scatterà la Coppa del Mondo con il tradizionale primo atto fra le porte larghe. Ancora Giovanni: «Obiettivi? Cerco di mettermi in mostra, ma l’obiettivo è arrivare al top per i giganti di dicembre. Ma non è un tirarmi indietro, già a Soelden voglio fare bene».