Roberto Saracco

Ore calde di sci mercato, ore decisive. Il teatro dello sci mercato e di tutte le relative trattative si è spostato a Bolzano presso la fiera Prowinter, dove fra l’altro oggi ci saranno le premiazioni della Fisi e riunioni a lato per decidere come muoversi.

Saracco, Liberatore, Maurberger e Lorenzi

PUNTO INTERROGATIVO – Un punto interrogativo significativo rimane quello di Roberto Saracco. Il tecnico piemontese che da due anni è il responsabile dello slalom e del gigante del team Coppa Europa maschile, è sulla via del gruppo Coppa del Mondo. Due anni positivi nell’alto livello con una squadra davvero brillante lo hanno consacrato ed elevato a coach di prima linea. Saracco, a rigor di logica, dovrebbe insomma salire in squadra A. Ma dove? A fianco del francese Jacques Theolier in slalom o come responsabile delle porte larghe dal momento che Alessanro Serra è a casa e anche Matteo Guadagnini è stato scartato? Vedremo, anche se nell’aria ci sarebbe un’altra ipotesi. Stiamo parlando della possibilità di rimane a casa a Limone Piemonte a riprendersi in mano l’Equipe e soprattutto a seguire i figli, l’azzurra Carlotta e l’emergente Edoardo che la prossima stagione inizierà il lungo viaggio nei Giovani. Aspettiamo notizie ufficiali in merito.