Martina Peterlini in azione a Pfelders ©Andrea Chiericato

Il gruppo Giovani di slalom ha chiuso un altro periodo di allenamento, diviso in più settori. Le azzurrine di Fabrizio Martin hanno lavorato altri cinque giorni, dedicando il primo ai test atletici in Mapei e altri due alla preparazione atletica a Moena, nella struttura che le Fiamme Oro ha messo a disposizione per tutta l’estate. Solo gli ultimi due giorni le atlete sono salite in ghiacciaio, in Val Senales, di fatto per recuperare quanto perso finora.

Francesca Fanti

SOLO SLALOM – Il team, senza Giulia Lorini ferma per l’influenza, si è concentrato sullo slalom. «Condizioni bellissime il primo giorno – dice il responsabile Fabrizio Martin -, domenica nevicava, ma dopo aver lisciato andava meglio. Ne abbiamo approfittato per sciare nel segno, con neve invernale e con poca visibilità: condizioni davvero allenanti».

Poncet, Rossetti, Haller, Davare, Peterlini, Fanti

STAGIONE AL VIA – La stagione è sempre più vicina e le azzurre hanno iniziato a prendere confidenza anche con il cronometro. «Il primo giorno rigorosamente senza, poi abbiamo iniziato dal secondo, anche se le condizioni non erano delle migliori».

Anita Gulli

HINTERTUX O SENALES? – La prossima settimana il gruppo tornerà sulla neve e svolgerà un raduno insieme alla Coppa Europa di Heini Pfitscher. Ancora in via di definizione la località, in discussione Hintertux o Senales, il tutto dipenderà da quando la pista Leo Gurschler sarà pronta.