Azzurre in gara a Copper: Goggia sesta e settima nei superG Fis

Prime gare di stagione per Sofia Goggia. L’olimpionica di specialità del 2018 e vice lo scorso febbraio a Beijing, scalda il motore in vista dei primi appuntamenti di Coppa del Mondo. La bergamasca classe ’92 si sta allenando con il team azzurro proprio a Copper Monuntain dove si sono svolte prima due discese maschili e oggi due superG femminili. Nella prima la vittoria è andata all’austriaca Mirjam Puchner che ha preceduto di 73 centesimi la francese Romane Miradoli. Ancora Auistria sul podio: terza Ariane Raedler a 79. Sesta Sofi dicevamo: 91 centesimi il distacco dalla testa della classifica. Ottava Nicol Delago. Quindi undicesima Marta Bassino davanti a Laura Pirovano. Roberta Melesi ventunesima, Nadia Delago ventiquattresima, Federica Brignone ventottesima. Karoline Pichler trentatreesima.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA PRIMA DISCSEA DI COPPER 

Sofia Goggia settima nel secondo superG Fis sulle nevi del Colorado: 69 i centesimi di distacco dall’austriaca Cornelia Huetter che vince. Appena dietro a 4 centesimi dalla campionessa orobica c’è Nicol Delago. Laura Pirovano tredicesima, Roberta Melesi quindicesima. Nadia Delago ventiduesima, Federica Brignone venticinquesima. Marta Bassino è ventisettesima, Karoline Pichler trentaduesima.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA SECONDA DISCESA DI COPPER 

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...