Azzurre in gara a Copper: Goggia sesta e settima nei superG Fis

Prime gare di stagione per Sofia Goggia. L’olimpionica di specialità del 2018 e vice lo scorso febbraio a Beijing, scalda il motore in vista dei primi appuntamenti di Coppa del Mondo. La bergamasca classe ’92 si sta allenando con il team azzurro proprio a Copper Monuntain dove si sono svolte prima due discese maschili e oggi due superG femminili. Nella prima la vittoria è andata all’austriaca Mirjam Puchner che ha preceduto di 73 centesimi la francese Romane Miradoli. Ancora Auistria sul podio: terza Ariane Raedler a 79. Sesta Sofi dicevamo: 91 centesimi il distacco dalla testa della classifica. Ottava Nicol Delago. Quindi undicesima Marta Bassino davanti a Laura Pirovano. Roberta Melesi ventunesima, Nadia Delago ventiquattresima, Federica Brignone ventottesima. Karoline Pichler trentatreesima.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA PRIMA DISCSEA DI COPPER 

Sofia Goggia settima nel secondo superG Fis sulle nevi del Colorado: 69 i centesimi di distacco dall’austriaca Cornelia Huetter che vince. Appena dietro a 4 centesimi dalla campionessa orobica c’è Nicol Delago. Laura Pirovano tredicesima, Roberta Melesi quindicesima. Nadia Delago ventiduesima, Federica Brignone venticinquesima. Marta Bassino è ventisettesima, Karoline Pichler trentaduesima.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA SECONDA DISCESA DI COPPER 

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...