Assemblea, quali i motivi per il quorum non raggiunto?

A Modena comunque è stata persa un'occasione

E’ vero che 244 società hanno risposto ‘pronto’, ma il quorum non è stato comunque raggiunto perchè sono stati rappresentati solo il 20,2% dei voti validi invece che il 50% più uno. Niente da fare allora a Modena, dove era stata convocata l’Assemblea Straordinaria per il cambiamento dello Statuto della Federazione Italiana Sport Invernali.

APPELLI CADUTI NEL VUOTO – Gli appelli degli ultimi giorni del presidente Flavio Roda e dei Consiglieri che si sono impegnati in questa significativa causa sono caduti nel vuoto. Rimane al momento tutto così, e le proposte che sono state studiate e indicate nel nuovo Statuto sono inattuabili. Il momento odierno, si continuava a ripetere fino alla vigilia, era importante per dare una svolta alla Federazione. Può darsi. Tuttavia il territorio non ha risposto, quel territorio che doveva essere invece primo attore dei futuri cambiamenti e ‘tirato in mezzo’ nelle scelte a venire.

ALCUNI MOTIVI DEL ‘NON QUORUM’ – Le ragioni di questa debacle sono da ricercarsi in vari fattori. Forse la FISI non è riuscita a veicolare in maniera efficace questa Assemblea e i suoi contenuti. E per FISI non si intende solo l’apparato centrale e la la presidenza, per FISI si intendono anche tutti quei dirigenti, ovvero Consiglieri e presidenti di Comitato, che sembrano non avere in mano il polso della situazione, misurare la temperatura della base. Forse invece era semplicemente scomodo e costoso raggiungere Modena, forse in questi tempi difficili qualcuno ha preferito risparmiarsi un viaggio lungo e oneroso. Forse. Tutte ipotesi, ragionamenti a caldo. Forse era meglio un’altra modalità assembleare, un modo diverso di partecipazione, un modo nuovo ma sempre, ovviamente, democratico. Nel mondo della tecnologia si può iniziare a pensare a qualcosa di diverso, visto che, è importante sottolinearlo, non stiamo parlando di un’Assemblea Elettiva che elegge la guida e la linea, ma solo di una Assemblea Straordinaria con uno scopo preciso. Cose diverse insomma. Voto elettronico? Epistolare? Videoassemblea? Perchè no, dal momento che questa Assemblea doveva essere un primo atto verso lo sburocratizzazione, la semplificazione, la modernizzazione, la semplicità.  Questo sembra un metodo superato, è necessario trovare altre formule aggregative. Del resto, con tutto l’amore che abbiamo per lo sport e soprattutto per il nostro sport, oggi non dovevamo cambiare la Costituzione della Repubblica…

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news