Lucrezia Lorenzi (@Chiericato)

Segnali importanti dall’Italia femminile nel secondo slalom di Coppa Europa (terza gara in assoluto dopo il gigante di domenica) andato in scena sulle neve di Trysil, in Norvegia. Ancora presto per strapparsi i capelli, ma gara2 porta comunque in dote risultati migliori rispetto a gara1 e soprattutto un’altra giovane talentuosa, dopo Lara Della Mea (classe ’99), a punti per la prima volta nel circuito. Parliamo di Lucrezia Lorenzi, piemontese classe ’98, Centro Sportivo Esercito, quinta agli ultimi Mondiali junior.

Nicole Agnelli in azione in slalom @Zoom Agence
Nicole Agnelli in azione in slalom @Zoom Agence

GARA – In Norvegia lo slalom va alla tedesca Maren Wiesler, seconda nella prima manche e autrice del miglior tempo nella run2: complessivamente si è imposta in 1’53”47, davanti a due austriache, Chiara Mair e Katharina Gallhuber. Quarta Marina Wallner, altra teutonica, quinta Camille Rast in forte ascesa e sesta un’ottima Nicole Agnelli, con il quarto tempo di manche nella seconda metà di gara, in recupero di ben 11 posizioni. La poliziotta valtellinese si è lasciata alle spalle tutti gli acciacchi fisici dell’ultima sfortunata stagione in Coppa del Mondo e nel circuito continentale Ha raccolto a Trysil un quinto e un sesto posto tra gigante e slalom, in due giorni, incoraggianti. Si può fare meglio, naturalmente, ma intanto Nicole potrebbe essersi garantita un pettorale per lo slalom di domenica prossima al Sestriere, in Coppa del Mondo, assieme a Moelgg, Costazza, Irene Curtoni e Federica Brignone. Vedremo. Attenzione al secondo miglior tempo di manche fatto invece segnare dalla norvegese Thea Louise Stjernesund, classe ’96, dodicesima con pettorale 62 in rimonta di 16 posizioni.

I RISULTATI QUI

Nicole Agnelli (@FISI/Pentaphoto)
Nicole Agnelli (@FISI/Pentaphoto)

ITALIA – Michela Azzola si è piazzata 16esima con pettorale 27; bravissima come detto la 18enne Lucrezia Lorenzi, 19esima con pettorale 50, in rimonta di otto posizioni nella seconda manche e per la prima volta a punti in Coppa Europa. Fuori nella seconda manche Fiorano, Sosio e Tschurtschenthaler. Fuori nella prima manche Saracco, Della Mea, Perruchon. Dopo Della Mea (17 anni) ieri, ecco Lorenzi. Qualcosa si muove a livello di slalom femminile con le più giovani.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.