Ambra Pomarè: «La nazionale, un sogno inaspettato»

Fra i nuovi innesti nella formazione azzurra giovanile guidata da Massimiliano Toniut e Gianluca Grigoletto c’è Ambra Pomarè. La 2004 di Cortina d’Ampezzo ha portato a termine una stagione davvero positiva. La veneta infatti si è aggiudicata il Gran Premio Italia della categoria Aspiranti, oltre a mettersi al collo l’argento tricolore di categoria in slalom e in superG. «E poi l’argento nel parallelo alla rassegna degli Eyof, la mia prima grande esperienza internazionale. In Finlandia ho vissuto un momento magico, davvero una soddisfazione quella medaglia. C”erano i tecnici della nazionale, c’era un’atmosfera unica che ricorderò per sempre».

Ambra difende i colori dello Sci Club Cortina e del Comitato Veneto. «Roberto Gillarduzzi e Pietro Fontana i miei coach nel club, poi Paolo Boldrini il riferimento nella squadra regionale. Non sono partita benissimo, ma via via la stagione è stata segnata da risultati sicuramente più che buoni. Certo, non era in preventivo raggiungere la nazionale nella categoria Aspiranti e così questa convocazione è stata davvero sensazionale, qualche cosa di speciale». L’ampezzana ha già iniziato il lavoro sulle nevi perenni dello Stelvio con la squadra azzurra juniores. «Sei giorni di allenamento, in particolare tanti giri di addestramento. E’ partita questa grande avventura, sono molto contenta e guardo avanti con entusiasmo». Ecco il tecnico del Cortina Gillarduzzi: «Ambra è frutto proprio del vivaio locale. E’ una ragazza davvero determinata, è cresciuta molto nel biennio Aspiranti ed ha ancora margine. E’ stata sempre una ragazzina valida sugli sci, poi ha fatto il cambio di marcia nella categoria Allievi, proprio nel momento giusto. Ed ora il sogno azzurro è realtà…». 

Gillarduzzi e Fontana, cocah del Cortina

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...