Alpi Centrali, dimissioni di Donegana: «Alcuni presidenti regionali si sono arrogati il diritto di decidere i futuri assetti federali»

 La stagione è agli sgoccioli, le elezioni sono ormai dietro gli angoli e i toni si accendono. A parlare è Luca Donegana, consigliere delle Alpi Centrali. Anzi, ormai ex consigliere perché ieri, lunedì, ha rassegnato le dimissioni irrevocabili. «Denuncio in particolare la situazione inaccettabile che si è creata in merito alle votazioni per il rinnovo delle cariche federali: i presidenti regionali (fra l’altro in scadenza di mandato, ndr), o almeno alcuni di loro, si sono arrogati il diritto di decidere i futuri assetti della federazione».

 

La lettera inviata agli organi di informazione continua e l’ex consigliere lombardo aggiunge: «È di tutta evidenza che i consiglieri federali eletti in ragione della attività politica svolta dagli organi territoriali non rappresenteranno la base e di conseguenza il futuro consiglio federale sarà del tutto avulso dalla base e privo di qualsiasi reale legittimazione. Le mie dimissioni sono giustificate dalle ripetute e inaccettabili violazioni poste in essere, in occasioni pubbliche e in articoli sulla stampa, in relazione al divieto per gli organi territoriali della federazione di effettuare qualsiasi attività politica e di avvalersi per la medesima di strutture della federazione».

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...