Pila Live – Sul podio gli azzurrini Da Villa e Sala

Le nevi di Pila-Gressan e lo sci club Aosta ospitano fino a sabato i Campionati Italiani Giovani, valevoli anche come tappa del circuito Gran Premio Italia. Oggi primo giorno di gare in Valle d’Aosta con lo slalom maschile e con il gigante femminile. Sulla Leissè è andata in scena la prima competizione maschile. Niente sole, temperatura appena sotto lo zero, freddo umido. Ed è stato il finanziere del ’94 Alex Hofer, già azzurro della C&B, ad avere la meglio e recuperare dalla quarta posizione della prima frazione. L’altoatesino, all’ultimo anno di categoria, in carriera ha già vinto un oro in slalom proprio a Pila quattro anni fa. Un successo significativo, dopo una stagione discreta a livello GPI ma sotto le aspettative quando si è misurato nel circuito continentale.

BRILLANO I ‘NICCO BOYS’
CON DA VILLA, SALA E LIBERATORE– Dietro ad Hofer arriva la brillante Italia di Ivan Nicco: argento per Davide Da Villa distanziato di 9 centesimi e bronzo per Tommaso Sala invece di 11. «Da quando la schiena non mi fa tribolare vado meglio. A Jaun sono entrato ‘nei top trenta’ in Coppa Europa, ora un argento che conta», fa sapere il trentino. «Forse ho usato troppo filo e poi che errore nella seconda manche», ci dice Tommy il brianzolo ma bormino d’adozione. Infatti nella seconda manche Sala, che era quinto, si è quasi impuntato a tre quarti del tracciato e ha compromesso sicuramente la vittoria. In testa dopo la prima manche, è uscito dopo poche porte nella seconda frazione Nicolò Menegalli, il veneto in forza alla Forestale.

RIZZI E LINTNER SUL PODIO GPI – Quarto un altro azzurrino, il fassano Federico Liberatore e ancora Trentino al quinto posto con Pascal Rizzi, secondo GPI. Quindi ecco l’altoatesino Fritz Lintner che è terzo della standing del Gran Premio Italia, poi Lorenzo Teglia e Andrea Squassino del Comitato Alpi Occidentali, Philipp Pixner dell’Alto Adige e decimo italiano in classifica Andrea Chiesa del Trentino. Domani gigante.

GUARDA LA FOTOGALLERY SOPRA

1 COMMENTO

  1. Caro Pez i Nicco boys avrebbero dovuto fare en plein, invece per l'ennesima volta nelle prove tecniche ai NJC vince un'atleta che "guarda caso" non e' in squadra. Aggiungo una domanda: far partecipare qualche Nazionale o Militare a questo SL per far scendere un po' la penalita' sarebbe stata una stupidata vero? A me sembra un'altra occasione persa per dare una mano ai giovani!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.