Agerer, spalla immobile con tutore per 10-12 giorni

Lisa: «Non tornerò in gara finché non sarò di nuovo al 100 per cento»

Dieci-dodici giorni di riposo assoluto, poi nuovo controllo. Queste le prime conseguenze della lussazione alla spalla subita da Lisa Agerer a Hintertux, in Austria, dove si trovava in ritiro con le slalomiste azzurre, Agnelli, Costazza, Irene Curtoni e Moelgg

RECUPERO – «Spalla immobile con un tutore – ci dice Lisa – poi vedremo come andrà il primo controllo. Per fortuna la risonanza non sembra male, ma capiremo solo fra poco meno di due settimane quando potrò riprendere. Finché non sarò al 100% non tornerò in gara. Lo farò solo quando i medici mi daranno il via libera per rimettermi in gioco come si deve. Impossibile avere ora tempi di recupero precisi, anche perché dipende da persona a persona quando c’è di mezzo un infortunio di questo tipo. Per il primo periodo l’ obiettivo principale è mantenere i muscoli degli arti inferiori tirati su ques’estate e rinforzare la spalla nel migliore dei modi».
 

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news