Loic Meillard ©Agence Zoom

Che pazzesca la stagione di Loic Meiilard: lo svizzero all’ultimo anno di categoria Giovani, dopo la medaglia d’oro in combinata alpina, si conferma campione anche del gigante con il titolo di campione del mondo junior sulle nevi svedesi di Aare. L’elvetico del ’96, ventunesimo ai Mondiali di gigante a St.Moritz e fresco di un dodicesimo e decimo posto in Coppa del Mondo a Kranjska Gora, stacca di 57 centesimi il norvegese Timon Haugan che si mette al collo la medaglia d’argento. Bronzo per il francese Victor Guillot a 88 centesimi. Quarto il canadese James Craword, quinto il bulgaro Albert Popov e sesto l’inglese Charlie Raposo.

LA CLASSIFICA

E gli azzurri? Lontani, attardati dalle prime piazze. Dopo l’oro di Laura Pirovano, piange il piatto del settore maschile fra le porte larghe oggi. Il primo è il ’99 dei carabinieri Alex Vinatzer che termina ventiseiesimo. Poi il C Lorenzo Moschini è ventottesimo, quindi il portacolori dello Ski Racing Camp – AC Francesco Gori trentacinquesimo. L’argento della discesa Alexander Prast, nei quindici della prima manche, non ha portato a termine la seconda sessione, mentre nella prima era uscito l’azzurrino Giulio Zuccarini.