A Zagabria comanda l’austriaco Feller. Moelgg è quinto, un centesimo dietro a Hirscher

Manuel Feller sorprende tutti e si prende la leadership provvisoria nello slalom di Zagabria. L’austriaco ha fatto una manche a tutta, prendendosi la prima posizione. A metà gara, davanti a tutti, non c’è Hirscher e neanche Kristoffersen. L’austriaco ha concluso in 58”13, precedendo di 5/100 il francese Julien Lizeroux, anche lui molto bravo e sul podio provvisorio a sorpresa. Terzo, con pettorale 45, un’altra grandissima sorpresa: l’americano Mark Engel. A 38/100 c’è un Marcel Hirscher meno preciso del solito. L’austriaco ha subìto qualche rimbalzo e al traguardo è apparso piuttosto arrabbiato.

MOELGG QUINTO – Grande manche del marebbano Manfred Moelgg. L’azzurro, pettorale 4, è ottimo quinto dopo una manche tutta all’attacco. Accusa un solo piccolissimo centesimo da Hirscher, ma dietro deve guardarsi alle spalle perché a 2 centesimi ci sono lo svizzero Daniel Yule, nuovamente davanti con i primi, e il norvegese Henrik Kristoffersen. Ottavo posizione per Felix Neureuther.

GLI ALTRI AZZURRI – Più distanti e oltre il secondo gli altri azzurri. Giuliano Razzoli è 19° a 1″14. Un risultato di fiducia per l’oro olimpico di Vancouver. Sabo Gross, sul podio a Campiglio, è 24° a 1″28. Trentesimo Riccardo Tonetti, non qualificati Patrick Thaler, Andrea Ballerin e Tommaso Sala. 

CLASSIFICA PRIMA MANCHE

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...