Esordio per Della Mea e Gabloner a Goestling. Slalom a Willibald

Dopo il gigante vinto da Stephanie Brunner, a Goestling-Hockhar, paese natale di Kathrin Zettel, è andato in scena oggi uno slalom di Coppa Europa femminile. L’Italia continua il suo momento difficile nella disciplina anche a livello continentale, ma per lo meno si vedono sempre più volti nuovi e promettenti: oggi hanno esordito infatti Lara Della Mea, classe ’99, la più giovane in gara tra l’altro, talento della squadra del Comitato FISI Friuli Venezia Giulia, tesserata per lo Sci CAI Monte Lussari già in evidenza nelle prime gare FIS e GPI di stagione, e Miriam Gabloner, classe ’96, comitato Alto Adige.

GARA – La classsifica odierna tra i ‘rapid gates’ è stata vinta dalla tedesca Elisabeth Willibald, già ammirata in Coppa del Mondo, 20 anni, prima con il tempo di 1’47”64. Seconda l’austriaca Gallhuber a 0”32, terza la veterana Christina Geiger a 0”62. Quarta Duerr, quinta Wikstreom, sesta Gruenwald, settima Swenn-Larsson, ottava Meillard, nona Huber, decima Bernadette Schild. Fuori Stephanie Brunner, che guida la classifica generale di Coppa Europa e che quindi oggi non guadagna nei confronti di Laura Pirovano, non in gara.

ITALIA – Slalom senza soddisfazioni in casa azzurra, ma purtroppo non è una novità: la migliore è risultata Roberta Midali, 24esima a 3”41, giusto davanti a Nicole Agnelli, 25esima a 3”68. Fuori dalle trenta Michela Azzola, Giulia Lorini, Lucrezia Lorenzi e Lara Della Mea, ultima, 54esima, a 9”15, ma comunque qualificata per la seconda manche. Non qualificata, invece, Vera Tschurtschenthaler, a punti nel penultimo slalom di Coppa Europa, fuori purtroppo Martina Perruchon, Sabine Krautgasser e la già citata Miriam Gabloner.

CALENDARI E CLASSIFICA – Altri due slalom si stagliano all’orizzonte della Coppa Europa donne, ad Oberjoch, in Germania, giovedì e venerdì. In classifica generale nulla è cambiato: Stephanie Brunner vanta sempre settanta punti di vantaggio su Laura Pirovano; nella graduatoria di specialità resta al comando la slovena Ana Bucik davanti a Gallhuber.

Altre news

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...