E’ un Tentori già in palla: podio nel gigante FIS di Perisher

Il portacolori del Lecco chiude terzo. Domani si gareggia ancora fra le porte larghe

6
Michelangelo Tentori con Andrea Testa

Brilla subito Michelangelo Tentori, il comasco di Canzo che insieme ad Andrea Testa sta affrontando la lunga trasferta australiana e neozelandese. Il lariano ha chiuso al terzo posto il gigante FIS sulle nevi australiane di Perisher. Il portacolori dello Sci Club Lecco è stato battuto dall’australiano Harry Ladlaw, che ha distanziato di 1.76 l’inglese Roberto Poth. Terzo appunto il lombardo a 2.81. In classifica poi ecco quarto l’inglese Zak Vinter, quinto l’australiano Liam Michael e sesto lo svedese Jacob Rangntt.

DOMANI ANCORA GIGANTE –  In campo femminile vittoria invece Zali Offord. Cancellati gli slalom che erano in programma oggi, domani a Perisher è ancora tempo di gigante.

6 COMMENTI

  1. Scusate il ritardo ma non avevo modo. Questa se fosse vera sarebbe incredibile,ma è così incredibile che la possiamo definire la barzelletta dell’anno! Mai sentito nessun italiano che sia andato in Australia o Sud America per portare punti,ma sempre e solo per cercarne o,mal che vada,per fare un allenamento diverso da quello in ghiacciaio. Quindi,caro vietnamita ,prima di parlare o commentare,quando si fanno uscite “pesanti” come la tua,bisogna avere il coraggio di spiegare dettagliatamente. Sempre che poi il diretto interessato,visto che dicendo una cosa del genere presumo tu lo conosca bene,non ti venga a cercare a casa per la figura che gli hai fatto fare. Chiuso.

  2. solo per capire senza nessuna vena polemica … perchè avrebbe frenato per far fare punti a LADLAW ? … si fanno 17.000 km e si spendono migliaia di euro per far fare punti ad un australiano ? … se fosse vero spero che abbiano almeno avuto una buona contropartita… una cena offerta.

  3. Senza offesa alcuna,sia ben chiaro,ma un atleta con 23 punti,che ne fa 65 prendendo quasi 3 secondi dal primo che ne fa 40(cioè ben peggio della maggior parte delle nostre NJR),non mi sembra “in palla”. E’ andato sul podio,a mio personalissimo giudizio,in una gara che con il suo livello doveva stravincere.C’è solo da sperare che il livello di tutte le gare alle quali parteciperà non sia questo,in cui lui porta punti preziosi,altro che cercare di abbassare!