Senales, Nani: «Ultimi dettagli sui materiali». Intanto annullata a Soelden la ‘sciata in pista’ della vigilia

Oggi terzo ed ultimo giorno di allenamento per i gigantisti azzurri sulla Leo Gurschler

0
Roberto Nani @Agence Zoom

Terzo ed ultimo giorno di allenamento in Val Senales per i gigantisti azzurri in vista dell’opening di Coppa del Mondo domenica a Soelden. I ragazzi delle porte larghe poi domani in mattinata di dirigeranno alla volta dell’Oetztal.

SCIATA IN PISTA SABATO ANNULLATA – Sabato probabilmente qualche giro di gigante in ghiacciaio per la rifinitura e un po’ di campo libero come di consueto, dal momento che la ‘sciata in pista’ della vigilia della gara è stata annullata per preservare il manto dopo la gara femminile. L’Italia punta, fra gli altri, su Roberto Nani, ieri sera tuttavia impegnato in un controllo antidoping.  Reduce da una stagione abbastanza buona, ma con alti e bassi, il livignasco ha voglia di riscatto e vuole mettersi subito in mostra primeggiando con i big.

UNA LEO GURSCHLER DAVVERO ESIGENTE – Si sta allenando in Senales il valtellinese e ci fa sapere: «Qui sulla Leo Gurschler le condizioni sono davvero estreme. La pista è ghiacciatissima, bagnata con l’idrante e non con la barra e quindi irregolare a tratti, scalinata. Davvero impegnativa. In alcuni giri faccio fatica, in altri riesco a stare davanti. Non so se troveremo un Rettenbach così esigente, anche se ovviamente da qualche giorno il pendio austriaco è stato barrato. Devo ultimare i test materiali, in serata sceglierò il pacchetto idoneo scarpone e sci. E’ necessario studiare bene ogni dettaglio…».