Midali, sfortuna nera: salta ancora il crociato

Otto mesi dopo, identico infortunio per Roberta Midali, che in allenamento a Hintertux si fa male ancora al ginocchio sinistro

0
Roberta Midali (@FISI/Pentaphoto)

Otto mesi dopo, ci risiamo. Una sfortuna pazzesca. Roberta Midali, slalomista bergamasca, classe ’94, quattro gare disputate in Coppa del Mondo tutte nella scorsa stagione (e il titolo italiano assoluto vinto a Tarvisio nel 2015), si era appena ripresa dopo l’intervento al ginocchio sinistro (rottura del legamento crociato anteriore dopo una caduta in slalom in Coppa Europa lo scorso gennaio) e purtroppo è arrivato un altro colpo della cattiva sorte. Tremendo.

ANCORA IL CROCIATO – Il recupero, la rieducazione, l’impegno, tutte le precauzioni del caso, il ritorno sulla neve e poi…. e poi lo stesso identico infortunio, a Hintertux, in allenamento, un pugno allo stomaco: ancora il legamento crociato anteriore che salta, proprio quello del ginocchio sinistro operato lo scorso gennaio. Una delusione tremenda per chi si era appena rialzato: «Per otto mesi ho cercato di fare tutto alla perfezione, curando i particolari al meglio. Per poi… vedere che tutto quello per cui ho lavorato non è servito niente», le parole della sfortunata Roberta a cui va il nostro pieno sostegno.

In bocca al lupo.