LIVE. Ciclismo e sci a convegno. Marsaglia: «Bici come uno degli strumenti di allenamento»

COURMAYEUR - Successo per la tavola rotonda che si è tenuta al Centro Congressi

0
Roberto Beghetto, Matteo Marsaglia, Alberto Laurora e Claudio Ravetto

Un convegno di sport, una tavola rotonda a margine della Granfondo LaMontBlanc. Un’iniziativa significativa, che ha visto attori di indiscusso livello confrontarsi sui temi di preparazione atletica, psicologia e alimentazione nello sci e nel ciclismo. Una comparazione utile, soprattutto un modo davvero intelligente di far passare il messaggio dello sci alpino in una due giorni dove, sebbene in prima linea ci fossero le due ruote, il teatro era sempre e comunque la montagna. E così a Courmayeur, presso il Centro Congressi, si sono confrontati Claudio Ravetto, già direttore tecnico dello sci alpino azzurro ed oggi opinionista di Race Ski Magazine, Matteo Marsaglia atleta della nazionale delle discipline veloci, Federico Colli, preparatore atletico di Federica Brignone e Martina Perruchon, Danilo Riva scienziato dell’alimentazione, Antonio Sacco psicologo dello sport presso la Juventus e Luca Rossi, direttore tecnico dello sci club Crammont Mont Blanc. A presiedere la tavola rotonda Alberto Laurora, maestro di sci ed organizzatore dell’evento ciclistico valdostano, a moderarla invece il direttore di Sky Sport Giovanni Bruno. A termine del convegno la cena di gala presso l’Hotel QC Terme Mont Blanc a Prè Saint Didier, dove agli ospiti già citati era presente una delegazione di Banca Mediolanum, sponsor della Granfondo LaMontBlanc, guidata da Roberto Beghetto.

MARSAGLIA GUEST STAR – Matteo Marsaglia è stato la stella della manifestazione. Ha detto il già vincitore in Coppa del Mondo in superG: «Utilizzo la bici da corsa come strumento di allenamento. Ripetute, scatti, una metodologia a cui faccio affidamento. Certo, a mio giudizio la bici deve essere calibrata sullo sci, non il contrario. E poi certo, ad inizio preparazione, è importante anche per allenare la resistenza».