Karoline Pichler distrutta: «E’ un momento molto difficile per me, sarà dura ripartire»

Come Roberta Midali. Alla vigilia della stagione l'Italia perde un'atleta di talento, giovane, per colpa del terzo infortunio al ginocchio in meno di due anni

0
Karoline Pichler in azione in gigante @Zoom Agence

Quando il destino si accanisce, c’è poco da fare. Per giunta contro una ragazza d’oro, talentuosa, simpatica, solare, sempre sorridente. Niente da fare: terzo infortunio al ginocchio in meno di due anni per Karoline Pichler.

SCONSOLATA – «E’ qualcosa di serio – commenta la 22enne di Monte San Pietro a sportnews.bz (ne parla anche Dolomiten) -. E’ quasi tutto rotto, dal legamento crociato anteriore al menisco. Ci sono poi vari strappi al crociato posteriore, ai legamenti collaterali e al menisco stesso. Si tratta di un momento molto brutto per me, sarà difficile ripartire. Il danno è molto complesso -e questa volta i tempi di recupero saranno maggiori. Non so ancora quando sarò operata, visto che l’intervento deve essere studiato molto bene. Sono comunque contenta di essere nelle mani del dottor Perwanger e, grazie al suo aiuto, sono anche convinta di potermi rimettere in gioco».

Forza Karoline.