Hinterstoder, Pinturault vince davanti a Hirscher. Settimo De Aliprandini

Grande recupero di Finferlo, ottavo Nani e nono Moelgg. Sul podio Hirscher e Fanara

0
Alexis Pinturault
Alexis Pinturault ©Agence Zoom

Alexis Pinturault beffa l’austriaco Hirscher. Il transalpino non si ferma più e si prende anche il gigante di Hinterstoder. Una grandissima prova quella del francese che ha anche rischiato di uscire di pista. Un finale emozionante, con Pinturault che ha sciato le ultime porte con la maschera messa male e una visuale non ottimale. Ha vinto in 2.31.72, precedendo di 79/100 l’austriaco Marcel Hirscher. Una manche da incorniciare quella dell’austriaco che ha recuperato dalla quarta posizione nella prima sessione. Una sciata potente, precisa, sempre in spinta per l’austriaco che ha fatto un recupero pazzesco, ancora una volta su quel dosso. Con la sua classe e la sua decisione è andato a prendersi il podio davanti al pubblico di casa. Terzo posto ancora alla Francia, grazie a Thomas Fanara, già terzo dopo la frazione iniziale e all’arrivo con 92/100 di ritardo.

GLI AZZURRI – Che manche quella di Luca De Aliprandini. Il finanziere è riuscito a spingere porta dopo porta, incrementando davvero tanto. Una piccolissima indecisione sul dosso finale, ma al termine della sua discesa ha portato il suo vantaggio a 87/100, utile a fare un grande salto in avanti. ‘Finferlo’ ha concluso al settimo posto. Anche Roberto Nani ha dovuto cedere alla supremazia del compagno di squadra. Buono il primo parziale, poi da metà gigante in giù ha perso anche lui. Una manche comunque positiva per il livignasco che si è inserito in ottava piazza. E’ rimasto nella sua posizione Manfred Moelgg. Nulla ha potuto contro la manche perfetta di Finferlo e si è dovuto accontentare del nono posto. Peccato per Riccardo Tonetti che ha commesso un piccolo errore sul piano e perso qualche decimo prezioso. Comunque più che discreta la sua gara, terminata al 17° posto. Anche nella seconda manche Florian Eisath non è riuscito a imporre il suo ritmo. Ha concluso al 23° posto. Massimiliano Blardone è invece finito ventiseiesimo.

DOMANI SUPERG – Domani si gareggia ancora a Hinterstoder, in programma il superG, con partenza alle ore 12.