Motivazioni ‘fisiche’ e personali alla base della scelta.

Terminato il Fenninger-gate, con un compromesso, ma tutto sommato in maniera positiva per entrambe le parti in causa, ora in Austria c’è un problema ‘tecnico’ da risolvere, e riguarda il possibile addio allo sci agonistico di Kathrin Zettel, una campionessa da 9 vittorie e 50 podi in Coppa del Mondo, 1 oro mondiale e 1 bronzo olimpico in una carriera straordinaria e che avrebbe potuto essere persino più brillante. Ritiro, per altro, ‘annunciato’ da tutti i media, ma non ancora dalla diretta interessata, che ha dato appuntamento a fine giugno per far conoscere la sua decisione in merito, un po’ ‘stizzita’ dalle tante speculazioni comparse sui quotidiani. 

AUSTRIA – C’è però un indizio importante, ripreso ovviamente da giornali austriaci, proprio di questi giorni. “Ski Austria‘ è un pubblicazione ufficiale della Federazione in questione, sulla quale pubblica editoriali, a volte, anche il Presidente Peter Schröcksnadel. Ebbene, secondo il suo ultimo articolo, apparso nel numero di giugno della rivista, il ritiro di Zettel sarebbe ormai cosa fatta. E andrebbe a seguire quelli di Marlies Schild (un anno fa), Alexandra Daum, Regina Sterz, Nicole Hosp e Andrea Fischbacher nel Wunderteam femminile.

ZETTEL – In tutto questo, la campionessa ancora tace e continua a postare su Facebook foto di allenamenti (ma lo aveva fatto pure Nicole Hosp…). Le motivazioni alla base del ritiro sarebbero ‘fisiche’, nel senso che da anni, è risaputo, Kathrin lotta con problemi e dolori a ginocchia e anche (ha subìto diverse operazioni), ma pure personali, perché la slalomista austriaca vorrebbe costruire una famiglia con il suo compagno di vita.     

Articolo tratto da skionline.ch 

Höhenluft tut gut, besonders an diesen heißen Tagen Posted by Kathrin Zettel Fanpage on Domenica 7 giugno 2015