Werner Heel, quattro curve in neve fresca

Werner Heel è sereno: lo abbiamo incontriamo mentre ha finito di ‘tirare’ quattro curve in campo libero. “Sono andato a sciare, in alto c’era una neve fresca farinosa, dopo la nevicata della notte. Per far passare il tempo è necessario riempire questi due giorni in qualche modo, ma ci siamo abituati noi discesisti, fa parte del gioco. No problem”. Werner non pensa al tempo che continua a fare le bizze, ma vede positivo anche nello slittamento della discesa. “Certo, servirebbe più freddo per far tenere la pista, così è troppo molle e si segnerebbe a dismisura, ma io mi trovo bene anche se la pista non è ghiaccio vivo. Ormai mi sento uno sciatore completo, bisogna essere competitivi su ogni tracciato. Molti miei colleghi soffrono il fatto che ci si possa dimenticare le giuste linee e le sensazioni con questo stop forzato, per me non è un problema, anzi metto in gioco maggiormente il mio estro”. Il velocista della Val Passiria ha incontrato i suoi tifosi che lo hanno raggiunto anche in questo angolo di British Columbia, “Hanno fatto un lungo viaggio per vedermi, adesso tocca a me”.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...