Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova ©Agence Zoom

Settimane davvero intense per la Coppa del Mondo. Il circuito femminile, subito dopo Altenmarkt, approda a Flachau, dove domani sera si svolgerà il consueto slalom sotto i riflettori. Quattordicesimo slalom, sulla pista dedicata al grande Hermann Maier. L’Italia torna al cancelletto di partenza con la stessa formazione di Zagabria. La 34enne del Centro Sportivo Esercito, nona nel 2016, è fiduciosa: «La gara di Flachau è molto attesa perché si svolge in notturna e il pubblico è sempre numeroso – spiega Irene -, per quanto mi riguarda arrivo da tre piazzamenti di fila nella top-15, l’obiettivo è quello di avvicinarmi ulteriormente alla zona podio».

Insieme a Curtoni ci saranno Lara Della Mea (ritirata nel 2019, anno del suo debutto su questa pista), Martina Peterlini (non qualificata l’anno passato), Marta Rossetti (non qualificata nel 2019), Vivien Insam (non qualificata nel 2018), Anita Gulli (non qualificata nel 2019) e Roberta Midali (mai qualificata in due partecipazioni).

Prima manche ore 18.00, seconda alle 20.45 con diretta televisiva su Raisport ed Eurosport. Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova tornano a sfidarsi e a prendersi tutta la scena. Lo spettacolo sarà garantito: l’americana proverà a conquistare il quarto successo a Flachau, la slovacca proverà a rovinarle la festa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.