I velocisti francesi assaggiano la Kandahar di Chamonix

Stasera la pista verrà chiusa, ma stamattina ci sarà spazio per un allenamento. La squadra francese di velocità è arrivata a Chamonix per provare il pendio di Les Houches, teatro delle prossime gare di Coppa del Mondo. Anche in Francia il meteo non è dei migliori, dovrebbe esserci una finestra di bel tempo proprio oggi, che consentirà ai transalpini di testare il pendio. Poi la pista sarà chiusa e passerà sotto il controllo della FIS, attesa già in questi giorni. Il pendio è quasi pronto, necessita ancora di un po’ di lavoro nella parte bassa, ma gli organizzatori confidano nell’abbassamento delle temperature.

MUZATONIntanto, come anticipato, Maxence Muzaton ha concluso la sua stagione in Corea. Il transalpino si è infortunato al ginocchio e sarà operato il 26 febbraio a Lione, dal dottor Sonnery-Cottet. Nelle ultime gare è caduto anche Thomas Mermillod-Blondin che ha riportato diverse contusioni. Non è ancora certa la sua presenza sulla Kandahar di Chamonix.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...