Val d’Isere, comanda Pinturault dopo la prima. Italiani fuori dai quindici

Secondo Luitz, poi tre austriaci. Moelgg diciottesimo, ventesimo De Aliprandini

0
Alexis Pinturault in azione ©Agence Zoom

Che spettacolo sulla Face De Bellavarde per la prima manche del terzo gigante della stagione 2017. C’è tutto: ripido, neve barrata, angoli, pendio esigente in quanto sfinente. E in Val d’Isere per il momento comanda Il francese Alexis Pinturault, già vittorioso a Soelden. Il transalpino stacca di 65 centesimi il tedesco Stefan Luitz. Terzo posto per l’austriaco Marcel Hirscher a 67. I distacchi aumentano oltre il secondo: l’Austria non è solo Hirscher e brilla in quarta e quinta piazza con Roland Leitinger a 1.05 e Philipp Schoerghofer a 1.22. Poi il norvegese Leif Kristian Haugen chiude sesto con lo stesso tempo del tedesco Felix Neureuther. Ottavo lo svizzero Gino Caveziel, nono l’austriaco Christoph Noesig e decimo lo svizzero Loic Meilard con il 30, a dimostrazione di una pista che ha tenuto alla grande.

Manfred Moelgg ©Agence Zoom
Manfred Moelgg ©Agence Zoom

MOELGG DICIOTTESIMO – E l’Italia? Tribola sulle nevi transalpine, che a dire la verità sarebbero idonee ad un exploit visto le caratteristiche. Ma aspettiamo la seconda manche alle 12.30. Quello più pimpante è sembrato Luca De Aliprandini: sbaglia il trentino, inforcando un palo e impuntandosi, ma lotta e chiude con un ventesimo posto a 2.19, appena davanti a Manfred Moelgg che è diciottesimo e migliore azzurro. Riccardo Tonetti al momento è venticinquesimo e precede di una posizione Roberto Nani. Trentesimo Florian Eisath. Deragliano nella prima manche Simon Maurberger, Andrea Ballerin e Hannes Zingerle. Non si qualifica per la seconda manche Tommaso Sala. 

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA PRIMA MANCHE 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.