Tutto pronto per la discesa in Val Gardena

Gardena Live – Da poco conclusa la ricognizione; start alle 12.15

Si è da poco conclusa la ricognizione della discesa libera della Val Gardena. Atleti e tecnici hanno ripassato ogni singolo passaggio, dopo diverse analisi video delle prove cronometrate. La pista è in ottime condizioni, tutto attorno, invece, prati verdi. E’ una immagine davvero strana, quella che si assapora in Val Gardena, ma anche in tante altre località sciistiche. Tutto è pronto per una grande gara. Sarà ancora nel segno dei norvegesi? Alle 12.15 lo start del primo concorrente.

APRIPISTA – In discesa libera sono molto importanti gli apripista. I primi a scendere saranno Niccolò Cerbo e Federico Paini. Hanno il compito di verificare che sia tutto ok e provare alcune linee concordate con la squadra azzurra. Poi al traguardo, qualche indicazione via radio e, se necessario, di nuovo in partenza con l’elicottero, pronti a ripartire nel caso ce ne sia bisogno o in caso non siano presenti delle riserve in partenza. “E’ una grande esperienza, vediamo piste nuove ed è un grande allenamento per noi”, hanno detto gli azzurri prima della ricognizione.

 

La ricognizione della discesa libera della Val Gardena. #fisalpine #skiworldcup #saslong. (Photo Andrea Chiericato)
Posted by Race Ski Magazine on Sabato 19 dicembre 2015

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...