©Pegasomedia

Scatta domenica sera la quarantanovesima edizione dell’Alpecimbra Fis Children Cup con la cerimonia di apertura del Trofeo Cassa Rurale Vallagarina, che vale come selezione per formare la squadra italiana per l’appuntamento internazionale. Se il cambio di data anticipato a gennaio, in un primo momento, aveva portato qualche preoccupazione per il comitato organizzatore presieduto da Fabrizio Gennari, la risposta delle rappresentative nazionali ha fugato ogni dubbio: anche quest’anno vai nastri di partenza i migliori under 14 e 16 provenienti da 39 nazioni. Le ultime iscrizioni pervenute alla segreteria dell’evento, in ordine cronologico, sono state quelle di Grecia, Serbia e San Marino, che vanno ad aggiungersi alle 36 già pervenute in precedenza. Tra le big, gli occhi saranno puntati sui padroni di casa dell’Italia, su Austria, Svizzera, Germania e Svezia, così come sugli Stati Uniti, che al pari della Spagna tornano dopo una decina d’anni d’assenza.
In tal senso, hanno contribuito le ottime referenze dei colleghi della nazionale maggiore Mikaela Shiffrin, Tommy Ford e Ted Ligety, che da alcune stagioni e fino all’anno olimpico 2022 avranno proprio nell’Alpe Cimbra, e nelle piste di Folgaria, la propria base d’allenamento alpina.
I primi a scendere in pista, lunedì 27 e martedì 28 gennaio, saranno i giovani atleti dei vari comitati regionali, a caccia del pass per le gare internazionali di venerdì 31 gennaio e sabato 1 febbraio, che andranno in scena sui pendii delle piste Agonistica e Martinella Nord, preparati ad hoc dagli staff di Folgaria Ski e della Polisportiva Alpe Cimbra. Nel mezzo, mercoledì 29 gennaio, ci sarà il team event in orario serale, al quale hanno già dato la propria adesione 24 squadre, in rappresentanza di 20 nazioni. Giovedì, invece, ci sarà la cerimonia d’apertura a Folgaria.