Saranno 570 gli atleti che parteciperanno alla nona edizione del memorial Pietro Fosson (11/13 dicembre), l’evento che segna l’inizio ufficiale della stagione per molti Children d’Italia. L’innovativa formula a squadre, che premia la prestazione complessiva e non quella del singolo individuo, piace sempre di più, tanto da coinvolgere quasi tutti i migliori sci club d’Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. Tutti a Pila per il primo confronto agonistico, utile a rompere il ghiaccio dopo diversi mesi di preparazione. Oltre ai Ragazzi e agli Allievi italiani ci saranno anche alcuni francesi e spagnoli, pronti a mettersi in gioco nelle gare di gigante e slalom.

A Pila, gli uomini dello sci club Aosta e della società impianti hanno fatto una corsa contro il tempo per allestire nel migliore dei modi la nona edizione dello Ski Club Challenge. Un grande lavoro nonostante le alte temperature di fine novembre e inizio dicembre che hanno fatto funzionare a singhiozzo gli impianti di innevamento programmato. A ventiquattro ore dall’inizio delle competizioni, il semaforo è verde: tutto confermato, nessun cambio di programma nella conca sopra Aosta, pronta come sempre a ospitare quasi 800 persone (compresi tecnici, partner, addetti ai lavori e genitori).

Martedì 11 gli Allievi gareggeranno nel gigante valido per il circuito Energiapura Children Series e come prova di qualificazione per il parallelo, mentre i Ragazzi saranno impegnati in una doppia gara di slalom. Partenza in contemporanea: donne da una parte e maschi dall’altra. Il giorno successivo programma invertito: Ragazzi in gara nel gigante, Allievi in due manche di slalom che varranno come due prove separate. Giovedì giornata conclusiva con un gigante Ragazzi e uno Allievi. Tutto il programma agonistico si svolgerà sulle piste del Leissé, con partenza del primo concorrente tra le 9,45 e le 10.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.