Francesco Romano

Finalmente. O meglio, finalmente per come si era messa la situazione. Francesco Romano, ex atleta della squadra nazionale e portacolori delle Fiamme Oro, sta lottando da tempo contro la leucemia. Finalmente, perché nel pomeriggio per sconfiggere definitivamente la leucemia, il trentino di Canazei sarà sottoposto ad un intervento chirurgico per il trapianto del midollo osseo presso l’ospedale di Bolzano dove è ricoverato da una settimana. Francesco, o come lo chiamano tutti Franz. Un tipo mai domo, positivo sempre, inattaccabile, guerriero dentro, uno di quelli con una parola buona per tutti. Che non perde mai il sorriso e la voglia di combattere, anche in questi momenti così delicati e decisivi. Franz lotta contro la leucemia. Una lotta, una guerra, che è pronta per essere vinta. Certo, il trapianto prevede tempi di recupero complessi e delicati, ma oggi è l’unica soluzione percorribile.

IL TRAPIANTO GRAZIE AD UNA DICIANNOVENNE TEDESCA – E tutto grazie ad una ragazza di diciannove anni tedesca che donerà a Franz il midollo. Franz che non ha paura, timore. Franz che guarda avanti, che sente l’amore e l’affetto di tutti quelli che lo circondano. Franz che saluta e ringrazia, che spera e crede, che pensa e progetta dentro di se il futuro (anche se esplicitamente non dice nulla). Franz che sembra, invece di preoccuparsi dell’operazione e del recupero, tranquillizzare tutti e ringrazia. Eccolo Franz: «In tanti mi siete stati vicini, familiari e amici L’intervento può essere risolutivo finalmente, anche se delicato per quanto riguarda il recupero. I primi giorni non avrò difese immunitarie, non sarà facile. Grazie a voi tutti che mi pensate e sorreggete sempre, domani sarà l’inizio di una nuova vita», ci ha fatto sapere Francesco Romano.