Jacques Theolier ©Pez

ALTA BADIA LIVE – Jacques Theolier è sempre stato uno di poche parole. Finisce lo slalom dell’Alta Badia e lo incontriamo a fine gara. Il coach francese dell’Italia delle porte srette ci dice subito: «Non è stato facile affrontare questi giorni di avvicinamento alla prima gara di stagione di Coppa del Mondo, il circuito che conta per davvero. Cinque tamponi in quattro giorni fra Val di Fassa e Alta Badia, non è stato semplice essere sereni, mantenere la tranquillità e la voglia di lavorare a tutta, senza pensieri e preoccupazioni». Theolier è soddisfatto a metà dopo il primo slalom della stagione. In seguito alla seconda frazione dello slalom dell’Alta Badia sostiene: «Vinatzer ha condotto una prima manche superlativa, nel complesso il ragazzo sicuramente c’è. Manfred Moelgg, Stefano Gross e Simon Maurberger? Potevano essere più efficaci nella seconda manche, ma aspettiamo le prossime gare, l’Alta Badia è solo il primo atto». il tecnico transalpino guarda avanti. E’ uno stratega, un mago, uno navigato per la sua esperienza sul campo ad alto livello e così continua: «Sono tornato in Italia per fare una medaglia ai Mondiali di Cortina. Voglio avere tre top 15 prima dello slalom iridato, tre atleti nel primo gruppo. La prima manche sarà già presumibilmente al sole, potrà anche segnarsi. Voglio essere sicuro di avere le condizioni migliori per i miei e giocarmela ad armi pari con gli altri big». Capito Theolier? Sguardo in avanti, determinazione, voglia di vincere semplicemente. Voglia di agonismo.

E intanto oggi sarà 3Tre, sarà Canalone Miramonti, sarà Madonna di Campiglio. il contingente italiano è quello che ieri ha affrontato lo slalom dell’Alta Badia. Sei ragazzi in cerca di gloria. Alex Vinatzer numero 12, Manfred Moelgg 18, Simon Maurberger 24, Stefano Gross 28, Federico Liberatore 39, Tobias Kastlunger 64. Prima manche 17.45, seconda sessione 20.45. Forza ragazzi…

START LIST SLALOM MADONNA DI CAMPIGLIO