Anna Swenn-Larsson @Zoom Agence

Trionfo svedese in Coppa Europa. Nel secondo slalom di Pamporovo, in Bulgaria, si impone la svedese Anna Swenn-Larsson, già in testa a metà gara e atleta che può vantare un podio in Coppa del Mondo, con il tempo di 1’42”15. Per lei quarto successo nel circuito. Ha preceduto di soli cinque centesimi la svizzera Gmuer, quinta dopo la prima manche e seconda alla fine, e di 1”02 la norvegese Skjoeld, in lotta per la generale, terza in classifica in rimonta di ben cinque posizioni.

GARA – Su una pista tecnica, difficile, l’esperienza della svedese si è fatta sentire. Quarta Huber, quinta Geiger, sesta Alopina, trionfatrice in gara 1 ieri, settima Wikstroem, ottava Gallhuber, nona Haaser, decima Weinbuchner. Fuori, tra le altre, Mougel, Wiesler, Zeller, Brunner, Gruenwald.

ITALIA – Per le azzurre ennesima prova difficile tra i ‘rapid gates’. Unica a punti Nicole Agnelli, già la migliore ieri, 21esima a 3”42. Davvero un peccato per Giulia Lorini, Sci Club Madesimo, classe 1995, autrice di una splendida prima manche con pettorale n.50 (19esima a 1”83, migliore delle azzurre), poi squalificata purtroppo nella seconda manche. Le altre: 31esima Perruchon, 35esima Pirovano, 37esima Galli, 39esima Zenere. Fuori nella prima manche Cillara Rossi, Azzola e Pichler.

CLASSIFICHE E APPUNTAMENTI – In classifica generale Skjoeld guadagna 60 punti su Laura Pirovano e si porta a quota 763, contro i 609 della trentina. Al termine del circuito mancano ancora tre giganti, una discesa, un superG, uno slalom (ci sarebbe anche il superG cancellato a Davos da recuperare…), per un totale di sei gare. Nella graduatoria di slalom guida Gallhuber, su Willibald e Skjoeld. La Coppa rimane in Bulgaria, venerdì e sabato due giganti a Borovets: Laura Pirovano si giocherà tanto in ottica classifica finale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.