Suona la marsigliese al Pora

Monte Pora Live – Quattro francesi nelle sei nel GS di CE: vince Bertrand

Al Monte Pora il secondo giorno di gare griffato sci club Radici: dopo lo slalom in notturna, ecco il gigante valido ancora come tappa delle Finali di Coppa Europa. L’Italia anche oggi ha fatto fatica ad esprimersi al meglio: dopo il diciassettesimo posto di Sabrina Fanchini ieri, oggi fuori nella prima manche, la migliore fra le ‘porte larghe’ è stata Nicole Agnelli quattordicesima.

INTERRUZIONE PER NEBBIA – Gara ad un certo punto messa anche in discussione: infatti la nebbia ha stazionato nella prima parte del pendio per quasi un’ora all’altezza della Cima Pora. Poi la visibilità è migliorata notevolmente e la gara è ripartita.

TRIONFO FRANCESE – Le nevi della Val Seriana hanno esaltato in slalom la Svezia ieri ed oggi in gigante invece la Francia: le ragazze transalpine hanno fatto davvero paura, sono quattro nelle prime sei. Ha vinto Marion Bertrand, che ha staccato di 58 centesimi la svedese Ylva Staalnake, poi ancora Francia con Taina Barioz davanti a Coralie Frasse Sombet. Sesta, dietro alla svizzera Simone Wild, a completare il successo francese Marie Massios. Poi l’austriaca Kathrina Truppe che ha chiuso settima con lo stesso tempo della svedese Nathalie Eklund. None la slovena Tina Robnik e l’austriaca Elisabeth Kappaaurer.

ITALIA LONTANA – Dicevano della Agnelli. La malenca di Caspoggio quattordicesima, poi Valentina Cillara Rossi diciassettesima. La genovese della squadra B ha perso sei posizioni della prima frazione. Ancora a ridosso delle ‘top 20’ come nello slalom di ieri la bergamasca di Branzi in forza alla squadra C Roberta Midali, cresciuta proprio nelle file del sodalzio di Olga Zambaiti ed Ernesto Borsatti. Appena dietro l’altoatesina del gruppo Coppa Europa Verena Gasslitter. Quindi trentunesima Martina Perrichon e trentacinquesima Roberta Melesi, anche lei atleta che prima di vestire l’azzurro era tesserata per il Radici.. Chiara Costazza out nella seconda manche.

PICHLER TERZA NELLA CLASSIFICA DI SPECIALITA E FA IL ‘POSTO FISSO’ – Abbiamo sofferto il pendio medio-facile e la neve non eccessivamente dura: bisogna correre ai ripari per affrontare al meglio queste condizioni. Tuttavia la stagione del gruppo Coppa Europa in gigante è stata buona. Karoline Pichler, infortunata e quindi assente, scende al terzo posto della standing di specialità ma conferma il ‘posto fisso’. Gli altri ‘posti’ per l’austriaca Ricarda Haaser e per la svedese Ylva Staalnake.

Altre news

Coppa Europa, Asja Zenere vince il superG in Val Sarentino

Stoccata vincente di Asja Zenere nel superG di Coppa Europa in Val Sarentino: prestazione in rimonta dell’azzurra che con il best crono negli ultimi due settori sale sul gradino più alto del podio, precedendo di 35 centesimi l’austriaca Magdalena...

Coppa Europa: a Wahlqvist il secondo gigante; 11° Talacci e 12° Franzoni

Undicesimo posto per Simon Talacci e dodicesimo per Giovanni Franzoni nel secondo gigante di Coppa Europa di Pass Thurn. La vittoria è andata al norvegese Jesper Wahlqvist che ha concluso in 1’51″72 e preceduto di 5/100 il tedesco Jonas...

La Coppa Europa femminile arriva a Sarentino, finora fortino dell’Austria

La Coppa Europa questa settimana farà ritorno in Val Sarentino. Giovedì 29 febbraio e venerdì 1° marzo sulla pista Schöneben si svolgeranno due superG femminili. Dalla prima Coppa Europa in Val Sarentino, risalente alla stagione 2004/05, si sono tenuti...

Coppa Europa: Talacci è nono nel gigante di Pass Thurn vinto da Zwischenbrugger

Pass Thurn, località austriaca, è sede di recupero di due giganti maschili di Coppa Europa, in origine previsti in Slovenia, a Maribor. Nella gara odierna nona posizione per Simon Talacci. Il livignasco ha saputo risalire di una posizione nella...