A Moelltal i gigantisti preparano l'esordio di Coppa del Mondo

Secondo giorno sul ghiacciaio di Soelden per gli azzurri delle discipline tecniche. "Oggi c’era nebbia e anche neve fresca, non abbiamo fatto granchè. Speriamo domani..", fa sapere Matteo Guadagnini, responsabile dei gigantisti. Intanto fervono i preparativi per il primo atto della Coppa del Mondo a Soelden nel week-end del 23 e 24 ottobre. Da chi sarà composto il ‘plotone’ azzurro? "Ci sono i quattro del primo gruppo ossia Max Blardone, Davide Simoncelli, Manfred Moelgg e Alexander Ploner. Quindi Alberto Schieppati e Michael Gufler, poi Florian Eisath che ha il posto fisso. Mancano altri tre posti, due dei quali probabilmente verranno ricoperti da Antonio Fantino e Giovanni Borsotti. Difficile che corrano i militari, dovrebbero partire prima con la Coppa Europa. Anche i velocisti ad oggi non dovrebbero essere schierati". Ma ai sette sicuri più i due giovani, mancherebbe ancora un nome, essendo dieci in totale i posti per il contingente italiano. "Certo, può darsi anche che corriamo in nove..ma è ancora presto, aspettiamo a decidere", fa sapere il coach di Predazzo.