Ski cross, tutte le Nazionali hanno deciso di non gareggiare nella tappa di Coppa del Mondo in Russia

Dopo i Giochi Olimpici, quasi tutte le Nazionali di ski cross, Italia compresa, non erano rientrate a casa, decidendo di volare verso la Russia per la tappa di Coppa del Mondo a Sunny Valley, ai confini con il Kazakistan, in programma sabato 26 e domenica 27 febbario. Ma dopo l’intervento della Russia in Ucraina, tutte le Nazionali hanno deciso di non prendere parte alle gare, saltando le qualifiche, con i soli atleti russi al via. Adesso si sta organizzando il rientro: voli anticipati di qualche giorno prima su Mosca, per verso Milano.

La FIS poi ha deciso di cancellare o spostare in altra località tutti gli eventi di Coppa del mondo organizzati in Russia da qui alla fine della stagione: oltre allo ski cross, anche le gare di aerials a Yaroslavl, quelle di salto femminile a Nizhny Tagil e Chaikovsky e quella di  fondo a Tyumen.

Altre news

Brignone si tinge d’oro nella combinata alpina

Si tinge subito d'azzurro il Mondiale di Courchevel-Méribel. Federica Brignone ha vinto con grande merito la combinata alpina di apertura, dopo due manche corse all'attacco. Senza fare calcoli. Risultato storico per l'Italia. Tra un grande superG e il grande centro...

Coppa Europa, allo statunitense Steffey il gigante di Folgaria. Terzo Hannes Zingerle

Il primo gigante di Coppa Europa a Folgaria nelle mani di George Steffey: lo statunitense, leader a metà gara, realizza il quinto tempo di manche nella seconda, incrementando il vantaggio sugli avverarsi. Piazza d’onore per l’australiano Harry Laidlaw a...

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino: sette nelle dieci, due sul podio, una davanti a tutte. La stoccata vincente è quella di Nadine Fest, già vincitrice di entrambi i superG del 2020, che chiude...