Simone Del Dio: «Soddisfatto di Clém, ma siamo solo all’inizio»

Dietro il successo di Clément Nöel c’è anche il lavoro di Simone Del Dio, da alcune stagioni alla guida degli slalomisti francesi. Non c’è molto tempo per festeggiare la vittoria, lunedì mattina c’è l’occasione per sfruttare la pista di Val d’Isére e si fa allenamento.

«Ovviamente soddisfatti del primo posto di Clém; però è stato un po’ una sorta di o tutto o niente: se non fosse arrivato al traguardo, non avremmo avuto nessun francese in classifica nello slalom di casa. Alla fine è andata bene, sono anche contento di come ha sciato Muffat-Jeandet, è vero che la squadra ha perso pezzi importanti da questa stagione, ma possiamo fare di più».

Vinatzer era molto vicino.
«Conosco meno Vinny rispetto a Clém, ma lo stimo moltissimo. Sono sinceramente contento che sia così vicino: è importante avere due giovani così talentuosi e con una sciata piuttosto simile a questo livello, è uno stimolo per tutti. Detto questo siamo solo al primo slalom, di pretendenti al successo ce ne sono anche altri…».

Clement Noel ©Agence Zoom

Pensi che siano un po’ stati favoriti dalla tracciatura?
«Credo che sia stato uno slalom difficile: se vedi tutti hanno sbagliato, chi nella prima chi nella seconda manche. Solo Clem ha saputo reggere al massimo due discese, nonostante la neve e la visibilità. Non è per nulla scontato. Guardando poi i distacchi è stata una prestazione davvero di alto livello. E anche Vinatzer se non fosse saltato all’ultimo sarebbe stato secondo. Ripeto, non ci sono solo loro nello slalom e siamo solo all’inizio, ma credo che tutti e due siano pronti per giocarsi la vittoria su qualsiasi pendio e qualsiasi tracciato, anzi ti dico di più, sui piani in questo momento Vinatzer è più veloce di Nöel».

Oltre a Simone nello staff di Nöel c’è anche Stefano Dalmasso come skiman, noi siano andati a trovarli in autunno, e allora se volete saperne di più vi consigliano di andare a leggere la storia di Clément sull’ultimo numero della rivista, quella appena arrivata in edicola…

©Agence Zoom

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE