"Bene Marta Cecchini e Alessia Zanni. Vicini a Elena Borgognoni…"

Massimo Sichi dopo cinque anni lascia la guida del settore femminile del Comitato Toscano. "Motivi familiari, in particolare l’attività dello stabilimento balneare a Livorno, mi hanno portato a questa sofferta scelta. Sono stati anni con dei risultati significativi, difficili da dimenticare,come l’ingresso due stagioni fa in squadra di Chiara Petrucci, che proprio in questi giorni ha tolto la placca di ferro nella tibia e sono convinto che tornerà ad alto livello. Ma non mollo certo con lo sci, anzi. Dalla prossima stagione sarò direttore tecnico dello Sci Club Doganaccia, realtà sempre dell’Appennino pistoiese, che fa base proprio nella località sciistica della Doganaccia, sopra Cutigliano". Sichi traccia il bilancio della stagione: "Peccato per l’infortunio di Giuditta Mini, che era in ripresa e nelle discipline veloci non è affatto male. E’ stata già operata, si è rotta due crociati ed un menisco. Rientrata dall’infortunio ha fatto un buon finale di stagione Alessia Zanni, soprattutto in slalom. Ha ancora due anni della categoria Giovani, l’anno prossimo sarà una stagione fondamentale. Sono fiducioso. Passi avanti soprattutto in velocità per Marta Cecchini, che è cresciuta. Fra le Aspiranti ho visto Alice Gavazzi migliorare gara dopo gara. Voglio comunque ricordare che questa stagione è stata segnata da un grave incidente, accorso a Elena Borgognoni. Elena è sempre nei nostri pensieri…"