Mikaela Shiffrin ©Gepa Pictures/Atomic

Nevica a Flachau, così come in gran parte dell’Austria. Difficile fare il tempo con pettorali alti perché il manto non così compatto ha ceduto dopo le prime concorrenti. Dopo la prima manche dello slalom in notturna comanda ancora una volta Mikaela Shiffrin che non ha fatto il vuoto, ma che ha inflitto 27/100 a una sorprendente Anna Swenn Larsson. Terza posizione provvisoria per Petra Vlhova, staccata di 31/100, mentre in quarta e quinta piazza ci sono attualmente Katharina Liesnberger e Frida Hansdotter. 

CURTONI NON È PARTITA – La migliore delle azzurre è Chiara Costazza che a metà gara occupa la decima posizione, a 2″19 dalla vetta. «Ringrazio medico e fisioterapista che mi hanno permesso di essere in partenza – ha detto Costazza – Ho iniziato male, poi mi sono ripresa». Non è invece partita Irene Curtoni che ha accusato una lombalgia acuta. 

PECCATO LARA – Lara Della Mea, pettorale 43, nonostante una pista difficile, è partita per cercare tempo e qualifica. Stava sciando di nuovo molto bene, rotonda nel segno e sempre con i piedi per terra, ma purtroppo è arrivata un’inforcata. Ancora una volta l’atteggiamento era quello giusto. Male invece Michela Azzola, tornata a gareggiare in Coppa del Mondo: per lei 7″54 di ritardo dalla Shiffrin.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.