Il Comune di Sestriere ha ospitato una prima, importante riunione in vista dell’appuntamento con la Coppa del Mondo di sci alpino femminile che torna a distanza di più di tre anni sulle piste di Sestriere, nel comprensorio della Vialattea. Due gli appuntamenti sulla pista olimpica Kandahar G.A. Agnelli: un gigante sabato 18 gennaio e uno slalom parallelo domenica 19 gennaio 2020.

“Il Comune di Sestriere – spiegano il Sindaco Valter Marin e l’Assessore allo Sport Gianni Poncet – ha fatto da garante per la Fisi manifestando la ferrea volontà di tornare ad ospitare la Coppa del Mondo di Sci Alpino ancor prima del Consiglio FIS di inizio giugno. Grazie al primo lotto dei fondi della Legge Regionale 65/2000 sono stati svolti alcuni importanti lavori di miglioramento delle piste che a breve saranno completati. Siamo soddisfatti e ringraziamo la Fisi e la Fis per la fiducia accordataci sulla scia del successo ottenuto nel 2016. Vogliamo che Sestriere torni ad essere un appuntamento ricorrente nel calendario di Coppa del Mondo e da oggi iniziamo a lavorare sodo per questo grande evento”.

“Siamo molto contenti, ringraziamo la FISI ed il Comune di Sestriere per il lavoro svolto in sinergia che ci ha permesso di riportare in Vialattea la Coppa del Mondo di Sci Alpino – racconta Gualtiero Brasso, Direttore Sportivo Sestrieres Spa -. Siamo già all’opera con molto entusiasmo per poter organizzare una manifestazione all’altezza della situazione come già accaduto nel 2016”.

“L’ultima edizione risalente al dicembre 2016 si è rivelata un grande successo sia dal punto di vista sportivo che sotto il profilo della partecipazione – conferma il Presidente Roda -. Sestriere meritava un’altra opportunità e quando si è presentata l’occasione, ha saputo coglierla al volo. Ringrazio Marin per l’impegno della sua Amministrazione e Brasso per la capacità di fare sistema e coinvolgere il mondo degli appassionati degli sport invernali in un evento che avrà un ruolo importante anche al di fuori dell’aspetto sportivo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.