Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è arrivata la neve, abbondante: gioia per i turisti (nel pomeriggio è anche uscito il sole e le previsioni annunciano un netto miglioramento nel fine settimana), un po’ meno per gli organizzatori costretti ad un impegno extra.
Ovviamente nessuna sciata in pista, ma molte atlete, azzurre in primis sono riuscite a mettere gli sci su qualche pendio ripulito per l’occasione.
Sarà Marta Bassino ad aprire per prima il cancelletto di partenza, pettorale 1 per lei, seguita nell’ordine da Tessa Worley, Mikaela Shiffrin, Federica Brignone, Sara Hector, Petra Vlhova e Ragnhild Mowinckel, restando nella top7 della specialità. 31 e 32 per Sofia Goggia ed Elena Curtoni, con il 40 Roberta Melesi, 43 per Asja Zenere, 52 per Elisa Platino (che l’anno scorso proprio a Sestriere vinse il titolo italiano in gigante).
Parte in fiducia Marta Bassino, dopo il secondo posto di Killington – «Mi sento bene, sto sciando bene» -; a caccia di conferme Federica Brignone – «Ho bellissimi ricordi a Sestriere, tre anni fa fu una gara pazzesca (vinse, ndr), adesso sto lavorando per ritrovare il mio feeling sugli sci, per aggredire anziché difendermi, farò di tutto per raggiungere sensazioni positive» -; pronta a giocarsi le sue chance anche in gigante Sofia Goggia – «Il gigante è una disciplina che mi permette di mantenere un livello tecnico elevato anche con la velocità, ed è ciò che mi serve. Sento di avere le qualità per raggiungere buoni piazzamenti, negli ultimi due anni, dove non ho ottenuto grandi risultati nella specialità, sentivo di essere comunque ad buon livello» -.
Prima manche alle 10.30, traccia lo sloveno Poljšak, seconda alle 13.30 con disegno del norvegese Haarala.

STARTLIST

Altre news

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...

Il capolavoro di Marta – fotogallery

    Che spettacolo, che sciata, che capolavoro! Marta Bassino si prende uno strepitoso oro nel superG dei Campionati Mondiali di Courchevel-Méribel. Una sciata splendida, una prestazione che tiene a 11/100 una certa Mikaela Shiffrin.