Sara’ la volta buona per Frida Hansdotter?

Presentazione slalom Lienz – Sei azzurre al via, si parte alle 10.30

Libere tutte, parte seconda: senza Shiffrin, è di nuovo arrivato il momento di approfittarne. Chi sarà l’eletta dopo Vhlova ad Aare? Ancora la slovacca? O finalmente arriverà il momento giusto per Frida Hansdotter? Una curiosità per iniziare: delle atlete in gara nello slalom di Lienz, il terzo della stagione, prova n.14 in assoluto della stagione di Coppa del Mondo 2014-2015, una sola è stata in grado di salire già sul podio da queste parti tra i ‘rapid gates’. Tra infortuni e ritiri, è rimasta solo lei, ebene sì. Chi? Chiara Costazza, prima il 28 dicembre 2007… Pazzesco, o no, considerato che nel Tirolo orientale si gareggia ogni due anni?

SLALOM – Di nuovo tante favorite, dunque, per lo slalom che chiude il 2015 di gare nel Circo Bianco a livello femminile: ovviamente, davanti a tutti nei pronostici ecco le più costanti delle ultime gare, ovvero Hansdotter, Loeseth, Strachova, Zuzulova. Ma accanto a loro ci possono provare Mielznynski, Holdener, una Kirchgasser in ottima forma (sesta in gigante, 4a ad Aare tra i ‘rapid gates’ di recente) e poi anche Noens, Thalmann senza dimenticare naturalmente Vhlova, vincitrice dell’ultima prova nella specialità. Il pendio è piuttosto facile, ricorda un po’ Aare con quel breve ‘muretto’ finale e quindi si adatta alla caratteristiche delle slalomiste moderne, quasi tutte brave ‘sul facile’. Nonostante le temperature alte, a Lienz hanno preparato benissimo la pista per il gigante e altrettanto stanno facendo per lo slalom. L’atmosfera al parterre rimane sempre elettrizzante.

Ecco la vittoria di Chiara Costazza il 29 dicembre 2007.


ITALIA – A proposito delle azzurre, ecco sei atlete in gara: Costazza appunto, ancora nel primo gruppo, ma a caccia finalmente di un risultato degno di nota in stagione; Moelgg, ieri fuori. Irene Curtoni, reduce da un discreto nono posto in gigante. E poi ancora Federica Brignone e le giovani Federica Sosio, alla terza gara in Coppa, Valtellinese, classe ’94, e Roberta Midali, bergamasca, anche lei nata nel 1994, all’esordio assoluto tra le ‘grandi’, già previsto a Levi e poi ‘saltato’ per la cancellazione della prova lappone. Non avremo una Shiffrin, no, nemmeno una Hansdotter, in casa Italia al momento in slalom, ma continuiamo a pensare che le veterane Costazza-Moelgg-Curtoni valgano molto di più di quanto mostrato finora. Ora però bisogna dimostrarlo in gara. Obiettivo qualificazione per Brignone-Sosio-Midali. Se la neve terrà come accaduto per il gigante, non impossibile.

STORIA – A Lienz in slalom Deborah Compagnoni vanta due podi consecutivi, mentre Chiara Costazza, come mostra il video, vinse nel 2007. La regina è Marlies Schild, con ben quattro successi e soprattutto sono suoi gli ultimi tre, dal 2009.

ORARI E TV – Prima manche ore 10.30, seconda ore 13.30. In diretta su RaiSport1 ed Eurosport1 un quarto d’ora prima del via.

 

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news