Nadia Fanchini a distanza di tre anni è tornata a vincere il titolo italiano assoluto di discesa libera. La finanziera bresciana è stata di gran lunga la più veloce sulla spettacolare pista La Volata di Passo San Pellegrino, che solo qualche settimana fa ha incoronato anche i nuovi campioni mondiali juniores di velocità. Fanchini (Fiamme Gialle) ha vinto in 1’14”47”, precedendo altre due atlete del gruppo sportivo di Predazzo: Nicol Delago e Sofia Goggia, staccate di 1”05 e 1”14. 

Doppia valenza per la discesa femminile, servita per assegnare anche i titoli Aspiranti. A vincere la medaglia d’oro è stata Amelia Rigatti Di Grazia che si è classificata quattordicesima assoluta con un distacco di 2”29 dalla Fanchini. La fassana ha preceduto Nicole Nogler Kostner e un duo di atlete valdostane: Carole Agnelli e Pilar Elisa Lucchini che si sono messe al collo il bronzo in una giornata triste per la scomparsa dell’allenatore Bruno Seletto. Una medaglia per lui, una giornata lunga e difficile per la Valle d’Aosta, chiusa con l’abbraccio e le lacrime di Agnelli e Lucchini, quest’ultima proprio dello sci club Azzurri del Cervino di cui Bruno era il vice presidente. 

La gara era valida anche per il Gran Premio Italia: prima posizione per Rigatti Di Grazia, a precedere Sara Allemand e Alice Mus. I titoli Giovani erano invece già stati assegnati a Bardonecchia nel mese di febbraio. In quella occasione vinse Carlotta Da Canal. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.