Razzo: "C'e' uno spiraglio per Beaver, decido domenica"

L'olimpionico nel pomeriggio prosegue con la fisioterapia

Dopo i controlli e le ulteriori analisi che hanno confermato la contusione-distorsione alla spalla destra, Giuliano Razzoli oggi pomeriggio si dedicherà alla ancora fisioterapia. L’olimpionico tuttavia non ha perso ogni speranza per volare in Colorado, dove giovedì a Beaver Creek si disputerà il primo slalom della stagione di Coppa del Mondo: «Non ci voleva, ho voglia di iniziare, rompere il ghiaccio. Sono stato sfortunato, mi sono fatto male l’ultimo giorno di allenamento a Madesimo, ed era l’ultimo giro fra i pali dello slalom. C’è un piccolo spiraglio ancora, ma sarà dura. Intanto proseguo lavorando tutto il giorno fra piscina, esercizi con gli elastici, soprattutto fisioterapia. Nello specifico tecarterapia e magnoterapia. Domenica vedrò dopo un altro consulto medico a che punto è il mio recupero. Se starò meglio volerò lunedì in Colorado, ma devo vedere davvero le mie condizioni. Al momento ritengo sia difficile. Peccato per questo contrattempo, ma sono abituato a risalire, recuperare, riemergere. Lo farò anche questa volta».

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE